Benvenuti nell’Insediamento Rupestre di Zungri

Benvenuti nell'Insediamento Rupestre di Zungri. Siamo lieti di accogliervi e di offrirvi un viaggio a ritroso nel tempo, per darvi un esempio di come, per più di mille anni, si è potuto vivere in completa armonia con la Natura e con la spiritualità dell’Uomo. La visita ha inizio dal Museo della Civiltà Contadina e Rupestre e può essere condotta in autonomia o prenotando una guida ambientale per scoprire gli angoli più remoti e per approfondire gli aspetti che da soli non si riuscirebbero a cogliere.

Siamo specializzati anche in visite guidate per gruppi scolastici. È un onore per noi accogliere i bambini e accompagnarli in attività di scoperta e di educazione ambientale progettate ad hoc. Le nostre guide sapranno sfruttare al meglio i temi e gli allacci ai programmi scolastici, offerti dal sito e dall’ambiente circostante, divertendo ed entusiasmando i piccoli esploratori.

  • 1

MUSEO DELLA CIVILTA’ CONTADINA

Istituito nel 2003, il Museo è situato in via Indipendenza a Zungri (VV). Collocato in un'area dove sorgeva un vecchio frantoio fa da porta d'accesso e da biglietteria all'Insediamento Rupestre di Zungri. All'interno del Museo, oltre alle esposizioni museali, è possibile consultare un tavolo touch che riassume le peculiarità dell'area archeologica sottostante. Inoltre, un totem multimediale garantisce la fruibilità dei contenuti del sito web riguardanti Museo e Insediamento Rupestre anche per le persone con mobilità ridotta.

GROTTE DI ZUNGRI in REALTA’ VIRTUALE

Noleggia un iPAD al Museo per goderti la visita delle grotte di Zungri in Realtà Virtuale.
Potrai immergerti e rivivere l’incanto dei luoghi saltando indietro di 1000 anni.
Potrai incontrare il monaco che ha abitato una delle grotte.
Non perderti questa opportunità!

Prima di proporre il nostro itinerario classico è bene approfondire alcune informazioni circa l’abbigliamento e l’atteggiamento più consono per fruire del sito in completa sicurezza e comodità.

RICORDATE: la pendenza di alcuni tratti e il fondo naturale del sentiero, richiedono:
Massima Attenzione, Minimo Ingombro e Buona Aderenza.

 
SCOPRI IL NOSTRO ITINERARIO  
  • Fondamentale risulta l’utilizzo di calzature idonee a camminare su fondo disconnesso e sdrucciolevole. Pertanto consigliamo vivamente di indossare uno scarponcino che abbia caratteristiche simili a quelli utilizzati per le uscite escursionistiche. Importanti sono la suola grippata, che aumenta l’aderenza e, in secondo luogo, la fasciatura del collo del piede che limita distorsioni o cattivi movimenti.
  • Gadget e attrezzature a seguito suggeriamo siano custoditi all’interno di uno zainetto. Ciò consentirà di avere mani libere per poter fruire degli appoggi durante la discesa verso l’insediamento. Inoltre, soprattutto per chi non ha dimestichezza con le passeggiate in ambiente naturale, sarebbe opportuno munirsi di un solo bastoncino da trekking, per aumentare l’appoggio e la sicurezza durante la discesa.
  • Per quanto riguarda l’abbigliamento, molto dipende dalla stagione in cui vorrete effettuare la visita. Comunque, aldilà delle condizioni climatiche stagionali, buona prassi consiglia di vestirsi “a cipolla” e cioè a strati, facilmente asportabili/richiudibili. Questo consentirà di affrontare le pendenze senza un eccessivo accumulo di sudore e di coprirsi facilmente in caso di veloce raffreddamento.
  • 1